Da Gennaio 2022 in vigore la nuova normativa sui cookie

Dal 10 Gennaio 2022 sono entrate in vigore nuove norme relative alla gestione dei cookie sui siti web. Anche se l’intento è quello lodevole di tutelare la privacy degli utenti, il risultato è che i gestori di siti web devono mettere mano alla gestione dei cookie per l’ennesima volta.

Cosa sono i cookie

I cookie sono piccole stringhe di codice che i siti web installano sul browser degli utenti per raccogliere dati. Questi dati possono essere utilizzati per vari scopi, i più comuni sono realizzare statistiche sull’utilizzo del sito web, ma anche ottimizzare la navigazione, ricordando preferenze e tipologia di device utilizzato (cookie tecnici). I cookie possono essere anche utilizzati per fare una vera e propria profilazione degli utenti, al fine di tracciarne il comportamento anche da device diversi e inviare pubblicità mirate (cookie di profilazione). I cookie possono essere prodotti dal proprietario del sito web, ma anche da altri servizi utilizzati sui siti web, come l’embedd dei video di YouTube o i pulsanti di condivisione di Facebook (cookie di terze parti).

Scopri di più sulle varie tipologie di cookie: https://www.garanteprivacy.it/faq/cookie

 

Cosa dice la nuova normativa

Mostrare il banner per l’accettazione dei cookie è ancora ritenuto necessario, ma non è più sufficiente. L’utente va infatti informato sinteticamente su tutti i cookie utilizzati (con link all’informativa estesa). Il banner ora dovrà consentire di accettare, rifiutare o personalizzare l’uso dei cookie. Questo è un cambiamento molto rilevante: l’utente dovrà essere in grado di decidere quali cookie consentire e quali no, e di cambiare questa preferenza in qualsiasi momento.

Chiudere semplicemente il banner o continuare la navigazione scrollando la pagina non sono più ritenuti un espressioni idonee di consenso.

Il meccanismo vincolante (cosiddetto «take it or leave it») nel quale l’utente viene obbligato, senza alternativa, ad esprimere il proprio consenso alla ricezione di cookie o altri strumenti di tracciamento è considerato illecito.

I gestori dei siti web devono essere inoltre in grado di provare il consenso espresso dall’utente. Uno dei metodi più diffusi è assegnare un ID ad ogni azione di accettazione che vada a formare un vero e proprio registro delle preferenze degli utenti.

Leggi la nuova normativa: 

 

Cosa fare adesso

Se il sito web ha solamente cookie tecnici e statistici con IP anonimizzati, non è necessaria alcuna operazione: il consenso dell’utente non è obbligatorio.

Se invece il sito contiene anche solo un video proveniente da YouTube, oppure pulsanti dei social network, occorre mettersi in regola al più presto, perché le multe possono essere salate.

Esistono servizi specifici che mappano tutti i cookie utilizzati dai siti web e sono in grado di generare automaticamente tutto il meccanismo di accettazione, selezione e registrazione delle preferenze degli utenti, mettendo il sito a norma. Affidarsi a questi servizi di terze parti è probabilmente il metodo più sicuro per mettersi al riparo da eventuali fastidi.

Guermandi Group ha testato numerosi di questi servizi e ha selezionato il migliore per propri clienti.

 

Non sai se il tuo sito è in regola con le nuove normative? Contattaci!



    Inviando questo modulo accetti la nostra policy di trattamento dei dati. I tuoi dati saranno trattati unicamente per il tempo necessario a rispondere alla tua richiesta.